Articolo

Gaslighting – Realtà e riflessione

Gaslighting è una forma di violenza psicologica nella quale false informazioni sono presentate alla vittima con l’intento di farla dubitare della sua propria memoria e percezione. Può anche essere semplicemente il negare da parte di chi ha commesso un atto di violenza che gli episodi di violenza siano mai accaduti, o potrebbe essere la messa in scena di eventi bizzarri con l’intento di disorientare la vittima. Gaslighting è una parola di origine colloquiale usato anche nella letteratura clinica. Il termine deriva da un’opera teatrale del 1938 Gas light (inizialmente nota come Angel Street negli Stati Uniti), e dall’addatamento cinematografico del 1944 (conosciuto in Italia come Angoscia). La trama è centrata sulla storia di una coppia di cui il marito cerca di portare la moglie alla pazzia manipolando piccoli elementi dell’ambiente, e insistendo che la moglie si sbaglia o si ricorda male quando nota questi cambiamenti. Ecco il link del film che ha dato nome a questo tipo di violenza: https://www.youtube.com/watch?v=SPcYkxmhGs0 Forse guardando questo film riusciremo a farci più domande, a capire che forse la violenza di genere inizia più vicino di quanto ci siamo mai immaginati e che spetta a noi contrstarla ogni giorno.

Lascia un commento

designed by teslathemes
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com